CCNL TEATRI: aspetti normativi del rinnovo

Seguono alcuni aspetti normativi del CCNL siglato il 19/4/2018, tra la Federazione dello Spettacolo dal Vivo e la Fondazione per l'Arte Teatrale P.L.A.TEA. e il SLC-CGIL, la FISTEL-CISL, la UILCOM-UIL, per gli impiegati e i tecnici dipendenti dai Teatri. Il suddetto CCNL rinnova e sostituisce il CCNL 13/1/2009 per gli impiegati e gli operai dipendenti dai Teatri stabili pubblici e dai Teatri gestiti dall'ETI e il CCNL 17/10/2005 per gli impiegati e gli operai dipendenti dagli Esercizi teatrali ed ha decorrenza dall’1/4/2018 fino al 31/3/2021. Periodo di prova L'assunzione può avvenire con un periodo di prova:- non superiore a 5 mesi per i lavoratori di livello 1°A della scala classificatoria;- non superiore a 4 mesi per i lavoratori di livello 1° della scala classificatoria;- non superiore a 3 mesi per i lavoratori di livello 2°, 3° della scala classificatoria;- non superiore a 1 mese per i lavoratori degli altri livelli della scala classificatoria.Per i lavoratori assunti con contratto a tempo determinato il periodo di prova non può eccedere il 25% della durata prevista nella le

CCNL TEATRI: aspetti economici del rinnovo

Seguono gli aspetti economici del CCNL siglato il 19/4/2018, tra la Federazione dello Spettacolo dal Vivo e la Fondazione per l'Arte Teatrale P.L.A.TEA. e il SLC-CGIL, la FISTEL-CISL, la UILCOM-UIL, per gli impiegati e i tecnici dipendenti dai Teatri. Il suddetto CCNL rinnova e sostituisce il CCNL 13/1/2009 per gli impiegati e gli operai dipendenti dai Teatri stabili pubblici e dai Teatri gestiti dall'ETI e il CCNL 17/10/2005 per gli impiegati e gli operai dipendenti dagli Esercizi teatrali ed ha decorrenza dall’1/4/2018 fino al 31/3/2021.Con il presente rinnovo contrattuale le Parti hanno concordato un aumento del minimo tabellare, nel triennio pari a € 195,00 (centonovantacinque) al 3° livello riparametrato per gli altri livelli della C.U. e che l'adeguamento economico avverrà con le seguenti scansioni e modalità:- A far data dall’1/4/2018 i minimi tabellari del 3° livello saranno implementati con un Elemento Distinto dalla Retribuzione, utile ai soli fini del TFR, del valore di € 60 riparametrate per tutti gli altri livelli della C.U.;- A far data dall’1/4/2019 il minimo tabel