BUONE VACANZE

Gli uffici resteranno chiusi dall'8 al 23 agosto.

MARITTIMI: ACCORDO PER L'IMBARCO DI ALLIEVI ITALIANI A BORDO DI NAVI DI BANDIERA ITALIANA ED ESTERA

Il giorno 30/7/2015, tra la CONFITARMA, la FEDARLINEA e la FILT-CGIL, la FIT-CISL e la UILTRASPORTI è stato firmato l’accordo definitivo volto a favorire l’imbarco di Allievi Ufficiali su navi di bandiera estera e italiana, in attuazione a quanto già convenuto nel protocollo d’intesa sottoscritto in data 26/2/2015. Campo di applicazione e finalitàIl presente accordo si applica su tutte le navi di bandiera italiana, nonché su tutte le navi di bandiera estera, a bordo delle quali siano imbarcati lavoratori marittimi e Allievi ufficiali, allievi sottufficiali ed allievi comuni ai quali si applica la legge italiana ed i relativi accordi sindacali di settore.Esso ha la finalità importante di promuovere l’occupazione dei giovani italiani nelle professioni marittime, dando loro concrete prospettive di carriera.Considerato che - la normativa nazionale e internazionale vigente prevede, nell’ambito di un programma di formazione riconosciuto, un periodo di 12 mesi di navigazione per l’acquisizione della qualifica di Ufficiale di coperta e di macchina e un periodo di almeno 6 mesi di nav

COOPERATIVE: raggiunto l'accordo sulla rappresentanza

    Sottoscritto il 28/7/2015, tra l’AGCI, la CONFCOOPERATIVE, la LEGACOOP e la CGIL, la CISL, la UIL, l'accordo interconfederale sulla rappresentanza nel comparto cooperativo italiano. Il documento contiene norme per la misurazione, la certificazione e la regolamentazione della rappresentanza aziendale. Un passo importante anche per potenziare ulteriormente la contrattazione di secondo livello, contrastare le false cooperative e il dumping contrattuale e arrivare a quella legge sulla rappresentanza che il Governo ha proposto alle parti sociali, considerando che la forma cooperativa sia una tipologia di impresa che può contribuire al rilancio del Paese, valorizzare il ruolo del lavoro, sviluppare le istanze di partecipazione dei lavoratori all'impresa e di autogestione, perseguire il raggiungimento dell’obiettivo di assicurare buona e stabile occupazione, concorrere nel processo di coesione sociale e nella promozione delle politiche di inclusione.Il datore di lavoro provvederà, alle condizioni e secondo le modalità contenute nel presente accordo, ad effettuare la rilev