Nuova imprenditorialità: erogazioni su investimenti agevolati tramite c/c vincolati

Nell’ambito delle agevolazioni a sostegno della nuova imprenditorialità sono state definite le modalità e i termini per le erogazioni di quote di finanziamento agevolato, riguardante le spese di acquisizione di beni di investimento, sulla base di fatture di acquisto non quietanzate. Le erogazioni saranno disposte attraverso appositi conti correnti vincolati (Ministero dello Sviluppo Economico - Circolare 20 gennaio 2017, n. 5415). Tra le spese agevolabili secondo il programma di sostegno alla nuova imprenditorialità sono incluse quelle relative all’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:a) suolo aziendale;b) fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni;c) macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica;d) programmi informatici e servizi per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa;e) brevetti, licenze e marchi;f) formazione specialistica dei soci e dei dipendenti del soggetto beneficiario, funzionali alla realizzazion

Istituti di pagamento: validi i bonifici per bonus ristrutturazioni e risparmio energetico

Anche i bonifici emessi e ricevuti dagli Istituti di pagamento autorizzati dalla Banca d’Italia, diversi dalle banche o Poste italiane, sono validi ai fini dell’accesso alle detrazioni d’imposta riconosciute in relazione alle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici esistenti (Agenzia delle Entrate - Risoluzione n. 9/E del 2017). Per fruire delle agevolazioni fiscali connesse alle spese di recupero edilizio e di riqualificazione energetica, tra i diversi adempimenti, è prescritto l’obbligo di pagamento delle stesse mediante bonifico bancario o postale, dal quale risultino la partita IVA (o codice fiscale) del soggetto a cui è destinato il pagamento, il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione, la causale del versamento con la specifica indicazione della norma agevolativa.Il pagamento delle spese detraibili mediante il bonifico ha assunto anche una funzione strumentale nei riguardi degli istituti bancari e/o postali, i quali:- sono obbligati ad applicare la ritenuta d’acconto nella misura dell’8% al mo

Prassi - MINISTERO AFFARI ESTERI - Comunicato 21 gennaio 2017

Entrata in vigore della Convenzione tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica del Cile per eliminare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni e le elusioni fiscali, con Protocollo, fatta a Santiago il 23 ottobre 2015…

Prassi - MINISTERO AFFARI ESTERI - Comunicato 21 gennaio 2017

Comunicato di rettifica relativo al testo in lingua italiana dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo di Bermuda per lo scambio di informazioni in materia fiscale, fatto a Londra il 23 aprile 2012, la cui ratifica è stata autorizzata con legge 3 novembre 2016, n. 216…

Prassi - AGENZIA DELLE ENTRATE - Risoluzione 20 gennaio 2017, n. 9/E

Istanza di consulenza giuridica - Modalità di pagamento delle spese relative ad interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici esistenti. D.M. 18 febbraio 1998, n. 41; D.M. 26 maggio 1999; D.I. 19 febbraio 2007; art. 25 decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78…