Unioni civili e convivenze di fatto: estese le garanzie per l'assistenza disabili

Con circolare Inps n. 38 del 27 febbraio 2017, si forniscono le istruzioni operative relative alla concessione dei permessi mensili e del congedo straordinario per assistenza a soggetti disabili, ai lavoratori dipendenti del settore privato, che siano parte di un’unione civile o una convivenza di fatto. Come noto, la Legge n. 76 del 20 maggio 2016, ha disciplinato le unioni civili tra persone dello stesso sesso e le convivenze di fatto prevedendo, tra l’altro, che le disposizioni che si riferiscono al matrimonio e le disposizioni contenenti le parole "coniuge", "coniugi" o termini equivalenti, ovunque ricorrono nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti, nonché negli atti amministrativi e nei contratti collettivi, si applicano anche ad ognuna delle parti dell'unione civile tra persone dello stesso sesso. Altresì, la Corte Costituzionale (sentenza n. 213 del 5 luglio 2016) ha dichiarato l’illegittimità della disposizione recante la previsione dei 3 giorni di permesso mensili retribuiti, in favore di lavoratori dipendenti che prestino assistenza al coniuge, a

Rottamazione dei ruoli e DURC: i chiarimenti dell'Inps

La mera presentazione della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata è irrilevante ai fini dell’attestazione della regolarità contributiva (Inps, messaggio 24 febbraio 2017, n. 824) Come noto, l’articolo 6 del D.L. n. 193 del 22 ottobre 2016 (convertito in L. n. 225 del 1 dicembre 2016), ha introdotto e disciplinato la definizione agevolata (cd. "rottamazione") dei carichi affidati agli Agenti della Riscossione (AdR) negli anni compresi tra il 2000 e il 2016. In particolare, è stato previsto che i debitori possano estinguere il loro debito senza corrispondere le sanzioni comprese in tali carichi, gli interessi di mora decorrenti dal termine di scadenza per il pagamento delle cartelle di pagamento (60 gg dalla notificazione) (art. 30, co. 1, D.P.R. n. 602/1973), ovvero le sanzioni e le somme aggiuntive dovute sui contributi o premi dovuti agli enti pubblici previdenziali allo spirare della suddetta scadenza (art. 27, co. 1, D.Lgs. n. 46/1999). Orbene, con riguardo ai carichi di competenza dell’Inps, il Ministero dell’economia e delle finanze, nella nota n. 1740 del

Legislazione - MINISTERO FINANZE - Decreto ministeriale 13 febbraio 2017

Modifica della disciplina sulla liquidazione dell'IVA di gruppo, in adeguamento all'articolo 73, terzo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, come sostituito ad opera dell'articolo 1, comma 27, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017)…

Legislazione - AGENZIA DELLE ENTRATE - Provvedimento 24 febbraio 2017, n. 39345

Modifiche al provvedimento del 24 marzo 2016, e successive modifiche, concernente modalità e termini di presentazione della dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato ai sensi dell’articolo 1, comma 153, lettera a), della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e approvazione del relativo modello - Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica della dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato…