AMMORTIZZATORI SOCIALI: firmato l'accordo quadro in Piemonte

  Siglato il 29/12/2015, tra la Regione Piemonte e le Parti sociali Piemontesi, il seguente accordo quadro sugli ammortizzatori sociali in deroga modalità gestionali 2016. Sulla necessità di proseguire, con l’utilizzo degli ammortizzatori sociali in deroga nei limiti consentiti dalle disposizioni normative vigenti per contrastare la recessione in atto che continua a interessare il territorio piemontese, la cui performance occupazionale si mantiene ancora ben al di sotto degli standard pre-crisi. con un livello di disoccupazione che anche nel 2015 si conferma come il più elevato fra le regioni del Nord Italia.Le Parti per quanto riguarda la CIG in deroga hanno confermato i seguenti punti:- requisito di dodici mesi di anzianità lavorativa alla data di inizio del periodo di CIG richiesto;- esclusione delle imprese in cessazione, totale o parziale, di attività;- esclusione dei datori di lavoro non imprenditori, ad eccezione degli studi professionali, rientrati a seguito dell’Ordinanza del Consiglio di Stato dell’11/3/2015, che ha accolto il ricorso presentato dalla Confederazi

Attività di mediatore immobiliare per l'istruttore di nuoto

Una persona che svolge l’attività di istruttore di nuoto con contratto di collaborazione con un’associazione sportiva dilettantistica può esercitare l’attività di mediatore immobiliare (Ministero dello sviluppo economico - Parere 14 novembre 2015, n. 7520) Al Ministero in oggetto viene chiesta la possibilità, per una persona che svolge l’attività di istruttore di nuoto con contratto di collaborazione con un’associazione sportiva dilettantistica, di esercitare l’attività di mediatore immobiliare.Il Ministero esprime parere favorevole in quanto l’istruttore di nuoto in questione non sembra essere né un vero e proprio dipendente della società sportiva, né un soggetto che svolge la sua attività in forma assolutamente imprenditoriale o professionale.In particolare, dal contratto di collaborazione allegato alla richiesta di parere risulterebbe che detto soggetto:- non svolge professionalmente l’attività; - percepisce esclusivamente un’indennità e dei rimborsi;- la sua collaborazione quale istruttore di nuoto dilettantistico esula da qualsiasi rapporto di lavoro subordinato e non preve