Ricongiunzione: illegittima l'onerosità per le domande 1° luglio - 30 luglio 2010

A seguito della sentenza n. 147/2017 della Corte Costituzionale, l’Inps - con Circolare n. 116/2017 - recepisce la non onerosità delle domande di ricongiunzione presentare dal 1° al 30 luglio 2010. L’art. 12, co. 12 septies D.L. 31 maggio 2010, n. 78 è intervenuto sul disposto del primo comma dell’art. 1, L. n. 29/1979, che consentiva, a titolo gratuito, la ricongiunzione nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti dei periodi di contribuzione maturati presso forme di previdenza sostitutive, esclusive o esonerative dell'Assicurazione generale obbligatoria IVS, introducendo un onere a carico dei richiedenti anche per tali tipologie di operazione. Con circolare n. 142/2010 è stato conseguentemente disposto che, con effetto sulle istanze presentate dal 1° luglio 2010, anche la ricongiunzione ai sensi dell’art. 1, co. 1, L. n. 29/1979 sarebbe avvenuta a titolo oneroso.La Corte Costituzionale, con sentenza n. 147/2017 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del citato art. 12, co. 12-septies, del D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla L. 30 luglio 2010, n.

Disabilità da lavoro: misure a sostegno dell'inserimento lavorativo in nuova occupazione

L’Inail, anche a seguito dell’attività dei servizi a tal fine preposti, ha reso nota - con circolare n. 30/2017 - la necessità di attivare, in via sperimentale, misure a sostegno dell’inserimento lavorativo in nuova occupazione, laddove sussista l’incontro tra domanda da parte della persona con disabilità da lavoro e offerta di lavoro da parte di un datore di lavoro (Circolare Inail 25 luglio 2017, n. 30). L’Inail, come noto, ha approvato il "Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro", in attuazione dell’art. 1, co. 166, L. n. 190/2014.Il citato comma attribuisce all’Istituto competenze in materia di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro per garantire, a seguito del verificarsi dell’evento lesivo, un tempestivo reinserimento sociale e lavorativo, in coerenza con il sistema di protezione sociale contro i rischi da lavoro. Tali competenze sono realizzate attraverso progetti personalizzati (Determinazione n. 258/2016).L’Istituto ha disciplinato, in fase di prima applicazione, i soli