INL e verbalizzazione: corretta individuazione dei mezzi di impugnazione

L’Ispettorato nazionale del lavoro, con circolare n. 1/2019, ha fornito chiarimenti non solo su alcune problematiche relative alle modalità di verbalizzazione in occasione di vigilanze aventi ad oggetto sia la materia lavoristica che contributiva ed assicurativa, ma anche sui relativi strumenti di tutela attivabili da parte del destinatario del verbale in ragione della natura delle contestazioni mosse. In primo luogo, risulta impossibile ricorrere innanzi al Comitato per i rapporti di lavoro ex art. 17 D.Lgs. n. 124/2004 (che, come noto, ha competenza a decidere in merito a tutti "gli atti di accertamento dell'Ispettorato nazionale del lavoro e degli Enti previdenziali e assicurativi che abbiano ad oggetto la sussistenza o la qualificazione dei rapporti di lavoro" come accade, in via esemplificativa, nelle ipotesi di lavoro nero, riqualificazione co.co.co, disconoscimento di apprendistato, tirocinio, lavoro autonomo occasionale ex art. 2222 c.c.), avverso entrambi i verbali amministrativo e contributivo che abbiano avuto ad oggetto l’accertamento dei medesimi rapporti di lavoro s

Sanzioni lavoro "nero", orario di lavoro e sicurezza: codice tributo "VAET" per le maggiorazioni

Con la risoluzione del 22 gennaio 2019, n. 7/E, l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo "VAET" per il versamento delle maggiorazioni delle sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale disposte dalla Legge di bilancio 2019. Come noto, il comma 445 della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019), ha previsto la maggiorazione degli importi sanzionatori delle violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. In particolare, l’aumento del 20% riguarda le violazioni relative:- alla maxisanzione per lavoro nero;- alla somministrazione, distacco nazionale, appalto (art. 18 del D.Lgs. n. 276/2003);- agli obblighi amministrativi connessi alle procedure di distacco transnazionale (art. 12, D.Lgs. n. 136/2016);- alla durata massima dell’orario di lavoro, riposo settimanale, ferie e riposo giornaliero (D.Lgs. n. 66/2003).La finanziaria ha, inoltre, disposto l’incremento del 10% degli importi dovuti per la violazione delle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 81/2008, in materia di sicurezza sul lavoro. Ulteriori maggiorazio

Prassi - INAIL - Circolare 22 gennaio 2019, n. 2

Assicurazione contro gli infortuni in ambito domestico. Prima informativa sulle modifiche apportate dalla legge di bilancio 2019 alla legge 3 dicembre 1999, n. 493 (articolo 1, commi 534 e 535, legge 30 dicembre 2018, n. 145)…

Giurisprudenza - CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza 09 gennaio 2019, n. 348

Tributi - IRPEF - Redditi fondiari - Locazione fabbricati - Contratto di locazione risolto per mutuo consenso - Effetti retroattivi del patto di risoluzione - Opponibilità all’Amministrazione finanziaria - Esclusione - Accertamento canoni di locazione non dichiarati - Legittimità…

Eventi formativi di