CCNL GIORNALI QUOTIDIANI: individuato il Fondo Sanitario

Sottoscritto, il giorno 11/2/2019, tra la FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI, l’ASSOCIAZIONE STAMPATORI ITALIANA GIORNALI e SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UIL-COMUNICAZIONE, l’accordo per l’individuazione del Fondo di assistenza sanitaria per i lavoratori delle agenzie di stampa Le Parti, in adempimento dell’impegno assunto nel CCNL 19/12/2018, entrato in vigore il 1° gennaio 2019, laddove si legge all’art. 4 della Parte V,"che le aziende provvederanno ad assicurare tutti i lavoratori a tempo indeterminato disciplinati dal presente CCNL alla forma di assistenza sanitaria integrativa che sarà individuata, per un contributo complessivo di 120,00 euro annui per ciascun lavoratore, interamente a carico aziendale",si sono incontrate lo scorso 11 febbraio e hanno convenuto di individuare in "Salute Sempre", il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti di aziende editrici e stampatrici di giornali quotidiani e da agenzie di stampa.

In G.U. il nuovo codice sulla crisi d'impresa e d'insolvenza

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 38 del 14 febbraio 2019 il Decreto Legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, contenente il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155. Il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza disciplina le situazioni di crisi o insolvenza del debitore, sia esso consumatore o professionista, ovvero imprenditore che eserciti, anche non a fini di lucro, un'attività commerciale, artigiana o agricola, operando quale persona fisica, persona giuridica o altro ente collettivo, gruppo di imprese o società pubblica, con esclusione dello Stato e degli enti pubblici. Il Decreto Legislativo n. 14/2019 è così strutturato: - Preambolo - Parte prima - CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA E DELL'INSOLVENZA- Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI   - Capo I - Ambito di applicazione e definizioni (artt. 1 e 2)   - Capo II - Principi generali      - Sezione I - Obblighi dei soggetti che partecipano alla regolazione della crisi o dell'insolvenza (artt. 3-5)