Scopri la nostra offerta

Soluzioni ad alto valore aggiunto al servizio del professionista.

Banche Dati

Le soluzioni digitali di TeleConsul sono ideate per supportare il professionista nel reperire l’informazione più corretta e aggiornata, con il corredo di guide, scadenzari e strumenti operativi.

Scopri di più

Software

I gestionali di TeleConsul nascono dall’esperienza concreta del professionista e sono la risposta più agevole e completa per sbrigare operazioni complesse, comprimendo i tempi di utilizzo e coniugando efficienza e tempestività.

Scopri di più

Editoria

Risposte immediate ai problemi della pratica quotidiana, grazie ad una linea di pubblicazioni e soluzioni digitali, progettate e ideate per il Consulente del Lavoro. Caratterizzata da un’impostazione operativa e sempre attenta alle novità del settore, l’Editoria TeleConsul si propone quale autorevole punto di riferimento per l’informazione, l’aggiornamento e lo sviluppo delle competenze del professionista.

Scopri di più

Formazione

Fortemente connessa ed integrata con la produzione editoriale, la Formazione TeleConsul si articola in eventi in aula, sia gratuiti che a pagamento, di diversa natura e durata: convegni, percorsi formativi e focus. Avvalendosi di relatori esperti e preparati, l’attività formativa consente un apprendimento efficace ed una trattazione approfondita delle tematiche, grazie ad una continua interazione fra docente e discente, che permette l’analisi dettagliata di casi concreti, emersi nella pratica professionale.

Scopri di più

Servizi

TeleConsul propone una serie di servizi e App che agevolano le attività quotidiane, facilitano funzioni in mobilità e danno ulteriore impulso allo sviluppo del business, anche grazie alla possibilità di apprendimento rapido tramite vari webinar.

Scopri di più

Contattaci

Offerte del mese

CORONAVIRUS - SCUOLE PRIVATE LAICHE ANINSEI: istruzioni per aderire a FIS e CIGD

Firmato il 30/3/2020, da ANINSEI e FLC-CGIL, CISL-SCUOLA, UIL-SCUOLA-RUA e SNALS-CONFSAL, l’accordo per informare lavoratori e istituti sulle modalità da seguire per aderire alla FIS e accedere alla CIGD Le parti dopo approfondita riflessione e aver costatato il clima generale di disinformazione in cui si trovano le aziende a fronte di indicazioni provenienti dal Governo centrale e dalle Regioni (che a volte appaiono anche in contrasto) ritengono necessario proseguire una intensa azione di informazione alle aziende per mettere loro e i loro lavoratori nelle condizioni di poter accedere con facilità alle provvidenze di FIS e CIGD.Le posizioni degli Istituti si possono ricondurre sostanzialmente a due: Istituti che possono ricorre al FIS e Istituti che devono ricorrere alla CIGD.Per tutte e due le ipotesi, a prescindere dalla Regione in cui operano, le Parti invitano tutte le aziende a seguire la strada dell'accordo anche nelle situazioni in cui non è strettamente previsto.Le Parti hanno predisposto le bozze di accordo, prevedendo tre situazioni:1) Istituti che non hanno presen

Leggi
Tra le FAQ del Mef sospese anche le dichiarazioni di successione

Il MEF afferma che la proroga del termine per la presentazione delle dichiarazioni di successione potrebbe rientrare nella sospensione degli adempimenti tributari in senso lato (MEF - FAQ sul Decreto CuraItalia) Alla domanda "Il Decreto Cura Italia sospende anche i termini di legge previsti per la presentazione delle dichiarazioni di successione (un anno dalla morte)?" Il MEF risponde che "la proroga di questo termine non è espressamente menzionata. Tuttavia essa potrebbe rientrare nella sospensione degli adempimenti tributari in senso lato, tenuto conto che la dichiarazione è presentata all’Agenzia delle Entrate e che essa è in funzione del pagamento dei tributi. Qualora il termine di presentazione della dichiarazione di successione scada nel periodo di sospensione compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020 si applica la sospensione prevista dall’articolo 62 del Decreto Cura Italia e tale adempimento dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2020.".  

Leggi
Emergenza COVID-19: in Gazzetta Ufficiale la proroga delle misure di contenimento fino al 13 aprile 2020

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 02 aprile 2020 il D.P.C.M. 01 aprile 2020 recante la proroga al 13 aprile 2020 di tutte le misure di contenimento adottate dal Governo per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19. Il Governo ha quindi confermato fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione delle attività economiche e sociali e degli spostamenti individuali, precedentemente adottate. In particolare, sono prorogate fino al 13 aprile 2020, l’efficacia delle seguenti disposizioni:- D.P.C.M. 08 marzo 2020;- D.P.C.M. 09 marzo 2020;- D.P.C.M. 11 marzo 2020;- D.P.C.M. 22 marzo 2020;- ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020;- ordinanza del Ministro della salute del 28 marzo 2020. Inoltre, il D.P.C.M. 01 aprile 2020 interviene nuovamente sulle attività sportive, intensificando le misure restrittive, in particolare: "sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti

Leggi
INPS: accesso scaglionato e ulteriori indicazioni sulle procedure di compilazione delle domande

Considerato l’elevatissimo numero di accessi ed i conseguenti problemi di navigazione sul portale Inps, da oggi l'accesso ai servizi telematici dell’INPS è contingentato in base ai seguenti orari giornalieri: dalle ore 8,00 alle ore 16,00 i servizi saranno disponibili per Patronati e Intermediari abilitati, che potranno operare secondo le consuete modalità di accesso; dalle ore 16,00 alle ore 8,00 i servizi saranno disponibili per i cittadini, che potranno operare utilizzando le credenziali di accesso attualmente disponibili. Con messaggi n. 1464 e 1465, l’Istituto ha inoltre fornito indicazioni sulla compilazione e l’invio delle domande on line di indennità di 600 e del bonus baby-sitting. INDENNITA’ COVID 19 L’Inps comunica che è in linea la procedura di compilazione e invio on line delle domande di indennità di 600 euro previste dal decreto-legge n. 18/2020 a sostegno dei lavoratori che operano in settori particolarmente esposti agli effetti economici delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus.Considerata l’attualità e la rilevanza emergenziale di tali misure, l’

Leggi