Scopri la nostra offerta

Soluzioni ad alto valore aggiunto al servizio del professionista.

Banche Dati

Le soluzioni digitali di TeleConsul sono ideate per supportare il professionista nel reperire l’informazione più corretta e aggiornata, con il corredo di guide, scadenzari e strumenti operativi.

Scopri di più

Software

I gestionali di TeleConsul nascono dall’esperienza concreta del professionista e sono la risposta più agevole e completa per sbrigare operazioni complesse, comprimendo i tempi di utilizzo e coniugando efficienza e tempestività.

Scopri di più

Editoria

Risposte immediate ai problemi della pratica quotidiana, grazie ad una linea di pubblicazioni e soluzioni digitali, progettate e ideate per il Consulente del Lavoro. Caratterizzata da un’impostazione operativa e sempre attenta alle novità del settore, l’Editoria TeleConsul si propone quale autorevole punto di riferimento per l’informazione, l’aggiornamento e lo sviluppo delle competenze del professionista.

Scopri di più

Formazione

Fortemente connessa ed integrata con la produzione editoriale, la Formazione TeleConsul si articola in eventi in aula, sia gratuiti che a pagamento, di diversa natura e durata: convegni, percorsi formativi e focus. Avvalendosi di relatori esperti e preparati, l’attività formativa consente un apprendimento efficace ed una trattazione approfondita delle tematiche, grazie ad una continua interazione fra docente e discente, che permette l’analisi dettagliata di casi concreti, emersi nella pratica professionale.

Scopri di più

Servizi

TeleConsul propone una serie di servizi e App che agevolano le attività quotidiane, facilitano funzioni in mobilità e danno ulteriore impulso allo sviluppo del business, anche grazie alla possibilità di apprendimento rapido tramite vari webinar.

Scopri di più

Contattaci

Offerte del mese

Rinnovato il CIPL per gli operai agricoli di Venezia

Sottoscritto il 15/6/2021, tra CONFAGRICOLTURA Venezia, FEDERAZIONE PROVINCIALE COLDIRETTI di Venezia, CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI di Venezia e FLAI-CGIL, FAI-CISL, UILA-UIL di Venezia, l'accordo per il rinnovo del CIPL per gli operai agricoli e florovivaisti della Provincia di Venezia Retribuzioni operai agricoli e florovivaistiCon l’accordo di rinnovo, le retribuzioni degli operai agricoli e florovivaisti della provincia di Venezia aumentano del 1,7% con decorrenza 1/6/2021, ed esclusivamente per le aziende agrituristiche con decorrenza dall’1/6/2022.L'ex salario integrativo provinciale è conglobato nel salario contrattuale. Lavoro straordinario, festivo notturno - operai agricoliPer il lavoro notturno e/o festivo che cada in regolari turni periodici e riguardante mansioni specifiche rientranti nelle normali attribuzioni del lavoratore, la maggiorazione passa dal 10% al 15%.A titolo esemplificativo rientrano in questa norma anche gli operai bovai, i custodi e i guardiani. La maggiorazione per il lavoro notturno non spetta al guardiano notturno, il quale ha diritto a

Leggi
Domestici: pagamento dei contributi relativi a periodi di mancato preavviso e/o ferie non godute

L’Inps, con messaggio del 17 giugno 2021, n. 2330, fornisce chiarimenti in merito al pagamento dei contributi relativi a periodi di mancato preavviso e/o ferie non godute per i lavoratori domestici. Con il messaggio n. 13156 del 14 agosto 2013, l’Istituto ha rilasciato, nell’ambito del "Portale dei Pagamenti", la funzione per il versamento dei contributi relativi a periodi di mancato preavviso e/o ferie non godute per i rapporti di lavoro domestico cessati. Tale funzionalità tiene conto di una duplice data di cessazione dell’obbligo contributivo, la prima individuabile nella data di cessazione valida ai fini giuridici (quella in cui effettivamente è terminata la prestazione lavorativa), la seconda è la data di fine dell’obbligo contributivo, che coincide con il termine dei giorni di mancato preavviso che hanno dato luogo alla relativa indennità sostitutiva.In merito all’indennità sostitutiva del preavviso l’Inps ha precisato che, le somme erogate a tale titolo devono essere aggiunte, ai fini del calcolo dei contributi, alla retribuzione dell’ultimo periodo di paga, ma attribuite,

Leggi
CREDITO COOPERATIVO: Protocollo Sicurezza Covid-19

Siglato il 16/6/2021, tra FEDERCASSE e la FABI, la FIRST-CISL, la FISAC-CGIL, la UGL CREDITO, la UILCA, il verbale di integrazione al Protocollo condiviso del Credito Cooperativo del 7/5/2020 in tema di misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 nella Categoria del Credito Cooperativo ai sensi del DCPM 26/4/2020. Le parti convengono che:- la riammissione al lavoro dopo l'infezione da virus SARS-CoV-2/COVID-19, avverrà, secondo le modalità previste dalla normativa vigente regolata, tempo per tempo, dalle Autorità competenti. I lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone molecolare o antigenico, effettuato in struttura accreditata o autorizzata dal servizio sanitario, con certificazione acquisita dal medico competente, salve eventuali diverse disposizioni normative successive.- Le Parti confermano, anche con riferimento ai servizi a contatto con il pubblico, l'attenzione all'adozione di adeguate misure di prevenzione, contrasto e contenimento alla diffusione del viru

Leggi
Ammortizzatori per COVID-19, le modalità operative per beneficiare del differimento termini

Possono beneficiare della moratoria dei termini decadenziali le domande di trattamenti connessi all'emergenza epidemiologica da COVID-19 riferite ai periodi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa con inizio nei mesi di dicembre 2020, gennaio 2021 e febbraio 2021, nonché le domande plurimensili con inizio dell’evento di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa collocato nei mesi già menzionati che si estende a quelli successivi (Inps, messaggio 16 giugno 2021, n. 2310) Come noto, la legge di conversione del D.L. n. 41/2021 (c.d. decreto Sostegni), ha parzialmente innovato la disciplina in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19, prevedendo, tra l’altro, un differimento al 30 giugno 2021 dei termini decadenziali di invio delle domande di accesso ai trattamenti collegati all'emergenza da COVID-19 (artt. da 19 a 22-quinquies, D.L. n. 18/2020) e di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi scaduti nel periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 marzo 2021.Nello s

Leggi